Home Azioni e Borsa Trading: è boom di conti demo

Trading: è boom di conti demo

0
Trading: è boom di conti demo

Le migliori piattaforme di trading proposte in Italia dalle banche, dalle Sim e dai broker online includono pure uno strumento utile e pratico che permette di simulare l’operatività reale senza rischi in quanto le operazioni sugli strumenti finanziari vengono aperte e chiuse utilizzando denaro virtuale. Ci riferiamo, nello specifico, ai cosiddetti conti demo per i quali già da diverso tempo in Italia si registra un vero e proprio boom riguardo al loro utilizzo.

Il Trading online demo , infatti, permette al piccolo investitore, innanzitutto, di capire bene come funziona la piattaforma di negoziazione del broker, e di rendersi conto se le scelte fatte in acquisto ed in vendita sono corrette al fine di poter guadagnare dalla negoziazione di strumenti finanziari che possono essere rappresentati da azioni, materie prime, valute, indici azionari ed anche prodotti derivati come le opzioni binarie.

In altre parole, grazie al conto demo tutti i trader in erba, che hanno aperto un conto con un broker che offre il servizio, possono fare pratica senza rischi, così come gli investitori più esperti possono comunque affinare le proprie tecniche e strategie al fine di incrementare i profitti da un lato, e limitare e gestire le perdite dall’altro. Nel simulare pienamente l’operatività reale, infatti, il conto demo può ad esempio permettere al trader di impostare gli ordini in acquisto ed in vendita fissando i livelli di stop loss e di take profit allo stesso modo di quando si investono soldi veri sui mercati finanziari.

Di norma l’uso del conto demo per fare pratica, ma anche per capire se si ha la necessaria attitudine al trading online, deve essere associato ed intervallato da un periodo di formazione specie se si è dei trader alle prime armi. Al fine di maturare l’esperienza necessaria, a livello pratico ed anche teorico, il trader può sfruttare le risorse che lo stesso broker mette a disposizione e che spaziano dagli ebook alle guide in pdf, e passando per i glossari, le video lezioni ed i webinar che sono tenuti da trader esperti.

Prima di aprire il conto di trading con il broker scelto, si raccomanda inoltre di verificare quelle che sono le condizioni di accesso al conto demo. E questo perché ci sono intermediari online che lo offrono gratuitamente e ad uso illimitato, quando, dove e come si vuole, mentre altri broker permettono di usarlo o per un tempo limitato e/o solo dopo aver effettuato sul conto il primo deposito.

Inoltre, se dopo un periodo di pratica investendo soldi veri l’operatività non è in guadagno, ma in perdita, allora è bene tornare a fare trading con il conto demo per affinare ulteriormente le tecniche e le strategie e magari per capire meglio, dall’analisi del grafico dei prezzi degli asset finanziari su cui si vuole investire, come funzionano i principali indicatori di analisi tecnica, dalle medie mobili al MACD e passando per l’RSI, il cosiddetto indice di forza relativa.

Con l’analisi tecnica, infatti, è potenzialmente più facile individuare i punti di ingresso e di uscita dal mercato che possono portare ad ottenere sui trade aperti delle plusvalenze. D’altronde, il guadagno da trading online è sempre frutto della differenza tra i guadagni e le perdite sui trade aperti nel tempo dato che è pura utopia pensare di poter aprire e di chiudere ogni posizione ottenendo un profitto.