Facebook e la Bufala dell’identità svelata di chi visualizza il tuo profilo

0

Dal prossimo 12 aprile Facebook apporterà considerevoli novità, tuttavia tra queste non vi è certo quella che in questi giorni ha creato scompiglio sul Social. Secondo molti siti, infatti, Facebook avrebbe svelato, a partire dal 12 aprile, l’identità di chi viene a spiare i nostri profili, per curiosità, invidia, senso di rivalsa, gelosia, etc. Niente di più falso. La privacy dei suoi utenti è da sempre uno dei principi cardine per l’ideatore di Facebook e non verrà mai messa a repentaglio per accontentare ex ancora innamorati o mancati divi alla ricerca di notorietà sul social. Nessuno saprà mai chi spia giornalmente la propria bacheca e forse è meglio. Alcune pagine che ironizzano sull’eccessiva gelosia delle donne avevano già ipotizzato tremende rivalse da parte degli ex ai quali, puntualmente, centinaia di donne spiavano la bacheca.

Non è la prima volta che una bufala del genera gira in rete. Non avverrà mai una tanto esasperata violazione della Privacy da parte del Social. Per scoprire chi visita il nostro profilo, dovremo limitarci alla compilazione degli approssimativi ed improbabili test di Facebook. Il resto farà solo parte di immaginazioni e supposizioni che non potremo mai comprovare con i dati reali. Per fortuna, Facebook sa ancora mantenere intatta la Privacy dei suoi utenti (o almeno ci prova!).