Gli italiani in viaggio sono in aumento ma preferiscono mete nazionali

0

Gli italiani che viaggeranno per le feste natalizie sono in aumento. Secondo Federlaberghi ci sarà una crescita nelle spese in viaggi del 2,6%. Dopo gli attacchi di Parigi e le tensioni internazionali sono in netto vantaggio le città italiane come meta per passare le il Natale o il Capodanno. L’86% dei viaggiatori infatti resterà in Italia (dato in calo rispetto all’anno scorso quando si registrava un 88%). Questi dati sono riferiti al Natale. Mentre a Capodanno viaggerà circa l’80 per cento dei nostri concittadini a differenza dell’anno quando le persone che hanno lasciato i confini del Bel Paese erano in numero maggiore.

Nonostante ciò c’è stata una ripresa degli affari del turismo di 8 miliardi di euro: “È un ottimistico segnale – testimonia Federlabergi – di ripartenza e di consolidamento dei consumi turistici degli italiani quello che emerge dalle previsioni delle imminenti festività di Natale e di  Capodanno”.