La Danimarca alza il tasso sui depositi e resta agganciata all’euro

0

C’è stato un intervento inatteso che va contro la politica della Banca Centrale Europea da parte della Danimarca. Il Paese infatti ha alzato il tasso ufficiale sui depositi di 10 centesimi. L’obiettivo della Banca Centrale Danese è quello di far sì che la corona resti agganciata all’euro. E’ il primo intervento da quando la banca centrale durante il mese di febbraio 2015 tagliò il tasso sui depositi. Ora quest’ultimo è stato portato a -0,65% da che era 0,75%. Sono in molti gli esperti che si aspettavano già questo innalzamento del tasso dei depositi che viene usato dalla Danimarca per mantenere la presa all’euro da parte della valuta nazionale. Dopo aver compiuto quest’atto la corona danese ha toccato un massimo che non raggiungeva da due mesi sulla moneta europea.