Navigatori satellitari auto

0

I navigatori satellitari auto rappresentano un aiuto importante per chi si sposta spesso per lavoro ma anche per piacere. Complice l’avvento degli smartphone e dei tablet, i navigatori satellitari per auto hanno registrato una diminuzione nel prezzo di vendita, ma ci sono delle caratteristiche che chiedono di essere analizzate con attenzione quando si procede all’acquisto, scopriamole assieme.

1- Le dimensioni del display: in commercio esistono molti modelli di navigatori satellitari per auto e una delle caratteristiche più importanti da valutare è la grandezza del display. Quasi tutte le proposte dispongono di navigatori touch screen ed è normale che la digitazione sia rallentata, un po’ forzata, ma attivabile mediante pressione delle dita sullo schermo. Di base i display da 4.3 pollici rappresentano un buon compromesso per chi ricerca un navigatore satellitare chiaro e che non ingombri molto spazio sul cruscotto dell’abitacolo.

I navigatori possono raggiungere ampiezze maggiori. Ad esempio i navigatori con schermo a 5 pollici sono più chiari, mentre quelli a 7 pollici sono decisamente ampi nella visuale, ma pagano lo scotto di occupare un grande spazio nel cruscotto. Al contrario, i navigatori che propongono uno schermo a 3.5 pollici potrebbero rivelarsi troppo piccini, ma perfetti per chi ricerca uno schermo piccolo e un ingombro minimo nell’abitacolo. La soluzione migliore deve quindi soddisfare le esigenze di comfort visuale e di spazio occupato.

2- Le mappe: il concetto di hardware è fondamentale nel navigatore, ma lo è ugualmente la disponibilità delle mappe, chiave e cuore dei navigatori satellitari automobili. La maggior parte degli elementi disponibili in commercio include le mappe dei principali paesi europei che sono 23, ma alcuni dispositivi inglobano la totalità degli Stati europei, che sono in complesso 45 e anche paesi esteri. La funzione fondamentale si basa sulla possibilità di aggiornare le mappe, in quanto le strade cambiano, così come la viabilità, quindi gli automobilisti devono poter disporre di mappe costantemente aggiornate per non sbagliare. Alcuni navigatori offrono l’upgrade gratuito, mentre altri richiedono che esso venga pagato. Questo aspetto si propone fondamentale nell’acquisto dei navigatori satellitari automobili.

3- Le funzioni e i servizi complementari: se mappe e grandezza del display sono le voci principali nella scelta dei navigatori satellitari automobili, altre caratteristiche da valutare sono quelle di supporto. Si tratta, ad esempio, della riproduzione di file multimediali quali foto, brani musicali o video, della presenza della tecnologia Bluetooth che consente di interfacciare il navigatore allo smartphone e di poterlo usare come una sorta di altoparlante nelle conversazioni telefoniche. A ciò si aggiunge la possibilità di usare una memory card SD nella quale è possibile caricare i dati nel navigatore. I comandi vocali, la rilevazione degli autovelox, la possibilità di visualizzare in 3D e a corsie separate le strade, la segnalazione di punti di sosta, il TMC per le informazioni sul traffico in tempo reale e la presenza Reality View per informazioni sulle code completano l’offerta, assieme alla funzione text-to-speech che permette al navigatore di scandire i nomi delle strade e gli eventuali rallentamenti e ostacoli che si incontrano lungo il percorso.