I riflessi dell’uscita della Gran Bretagna dall’UE sui mutui. Cambierà qualcosa?

0

I cittadini di Sua Maestà la Regina Elisabetta hanno infine deciso di dare un bel “Ciaone” all’Unione Europea , il famoso Brexit Già oggi si vedono i primi contraccolpi di questo risultato, con le borse nel panico e la moneta Britannica in sensibile calo sulle altre monete, prime tra tutte il dollaro e l’Euro. Era un effetto certo con questo esito della consultazione referendaria e ora bisognerà vedere quali manovre saranno messe in atto dalla BCE per contrastare gli effetti negativi. I mutui, almeno per ora non dovrebbero subire alcuna conseguenza.

Senza dubbio, comunque, c’è da dire che la decisione degli inglesi sul piano pratico non ha nessuna conseguenza immediata, in quanto il Parlamento inglese dovrà prendere atto, prima di tutto, della volontà popolare e iniziare il lungo iter che porterà al vero distacco della Gran Bretagna dall’UE, processo che richiederà circa due anni a completarsi. Passato il colpo immediato, il ciclone, tutto tornerà ad assopirsi e scopriremo che, tutto sommato, non capita nulla. Chi ha un mutuo in corso e chi pensa di accendere un nuovo mutuo stia tranquillo e faccia come se nulla fosse accaduto.